CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE TRAMONTO

Una volta m’imbattei in una foto del Castello di Neuschwanstein, mi ricordava le favole Disney, ma non sapevo nè dove si trovasse nè come arrivare, sapevo solo una cosa, avrei un giorno organizzato un viaggio con itinerario attorno a questo luogo…beh l’ho fatto e non me ne sono mai pentita!

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: DOVE SI TROVA

Un secondo dopo aver preso la decisione di vedere con i miei occhi questo posto da sogno, avevo già aperto Google Maps e scoperto che il Castello si trovava in Baviera, nel sud della Germania, e specificatamente ad un centinaio di km da Monaco. 

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE ALBERI
Foto di Helmut H. Kroiss da Pixabay

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: QUANDO ANDARE

Questo luogo è magico e credo sia questo il motivo per cui in ogni stagione riesce ad integrarsi così bene con la natura circostante. Noi siamo andati in inverno e anche se la favola di Frozen allora non era ancora stata portata alle luci della ribalta dalla Disney, oggi posso tranquillamente affermare che il Castello di Neuschwanstein sarebbe potuto assolutamente essere la casa di Elsa e Anna di Arendelle!

Il colore bianco delle alte pareti in pietra si fondeva quasi con il bianco delle montagne innevate retrostanti e i tetti spioventi erano anch’essi ricoperti di neve, si stagliavano invece scure le guglie delle torri e i merli delle mura antistanti. Ho visto in foto come si veste il Castello in altri periodi dell’anno e la voglia di tornare prima o poi è tanta!

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE PRIMAVERA
PRIMAVERA/ESTATE Foto di Adam Derewecki da Pixabay
CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE AUTUNNO
AUTUNNO
Foto di Julia Budiman da Pixabay
CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE INVERNO
INVERNO
Foto di Lilen23 da Pixabay

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: DOVE DORMIRE E COME ARRIVARE

Ho organizzato l’itinerario facendo tappa a Monaco, abbiamo dormito al Mercure Hotel Muenchen City Center per 4 notti. Questo hotel, dove ci siamo trovati benissimo, aveva anche il vantaggio di trovarsi a due passi dalla stazione dei treni. Infatti abbiamo comodamente raggiunto il Castello proprio con un treno!

Con esattezza la stazione di arrivo è Fussen, da Monaco ci si mette circa 2 ore.

Scesi alla stazione di Fussen, con un bus navetta si raggiunge la fermata Hohenschwangau Neuschwanstein Castles, Schwangau.

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE FUSSEN
Stazione bus/navetta per il Castello da Fussen

Clicca QUI per vedere una cartina esplicativa del luogo.

Ricordo che decidemmo di andare a piedi al Castello dalla biglietteria affrontando  una dura salita che portava all’ingresso, c’era la possibilità di prendere una carrozza con i cavalli ma la fila era infinita (forse non ho specificato che eravamo a ridosso di Capodanno!). Ho visto che adesso esiste una navetta che dalla biglietteria accompagna fino ad un punto panoramico e poi in discesa a piedi in 10 minuti si arriva. Beh se tornassi sarebbe l’opzione che sceglierei!

Per semplificarti la vita ed evitare di prendere vari mezzi e coincidenze potresti partecipare ad un tour che parte direttamente da Monaco e arriva a destinazione in 2 ore e mezza in bus, comprende anche la visita sia di Neuschwanstein sia di Fussen, puoi prenotarla direttamente da QUI.

 

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE INDICAZIONI

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: BIGLIETTI

Come si vede dalla cartina, i biglietti si acquistano alla biglietteria Hohenschwangau, oppure si comprano on line.

Quando siamo andati noi, non c’era ancora quest’ultima opzione così siamo andati alla biglietteria. Da qui si potevano vedere su due colline contrapposte i due castelli di Neuschwanstein e di Hohenschwangau, l’uno bianco e l’altro giallo, già bellissimi da lontano. Per ragioni tempistiche abbiamo rinunciato a visitare quest’ultimo concentrandoci sul Castello delle Favole.

 

CASTELLO HOHENSCHWANGAU COME ARRIVARE PANORAMA
PANORAMA SUL CASTELLO DI HOHENSCHWANGAU

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: STORIA

La storia del Castello è indissolubilmente legata a colui che volle fortemente costellare la sua vita di elementi romantici, affascinato dalla poesia e dai sogni delle antiche saghe teutoniche. Parlo del più romantico tra i re, Ludwig di Wittelsbach.

Io sinceramente non lo avevo mai sentito dire, nonostante sia una grande appassionata di biografie di famiglie reali dei secoli passati! Eppure leggendo il libro Ludwig di G. King, ho scoperto che il Castello aveva la stessa anima del suo costruttore: eccentrico, affascinante, anacronistico.

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE STORIA DI LUDWIG
STORIA DI LUDWIG

 

Per farvela brevissima, dato che su wikipedia trovate facilmente la sua biografia, Ludwig si era ritrovato a governare la Baviera senza riuscire ad influenzarne il corso della politica. Disilluso ma ancora sognatore, consapevole della propria omosessualità che cercava però di sopprimere a causa della sua fede cattolica, si era rifugiato nell’amore del bello, delle saghe germaniche, degli eroi medioevali e dell’esotericità dell’Oriente.

Ludwig non fece uso di denaro pubblico per costruire le sue opere, ma solo di risorse personali, opere che furono numerose oltre Neuschwanstein. Riuscì così a crearsi un mondo incantato dove ripararsi dalla sua triste realtà. Il Castello era come un bellissimo giocattolo da rimirare.

Si dice che a volte di notte, usciva fuori inoltrandosi nel cuore della cupa foresta circostante e adorava guardare lo scintillio del Castello in lontananza, con le finestre illuminate che parevano delle gemme sfavillanti in opposizione alla nera volta celeste.

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE EOSDISCOVERY

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: L’INTERNO

Ancora più dell’esterno, l’interno è un miscuglio di stili: medioevale, rococo’ francese, barocco bavarese, orientale. Ma a fare da padrone è la Sala del Trono, in stile bizantino, entrandovi sembra di essere trasportati in un antica Costantinopoli. 

Colonne color porpora sovrastate da capitelli dorati, un pavimento in mosaico che rappresenta gli animali della foresta. Dal soffitto azzurro punteggiato da stelle dorate pende un immenso lampadario di bronzo con quasi cento candele. Veramente impressionante!

 

CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN: DISNEY

Walt Disney si innamorò di Neuschwanstein e lo utilizzò come modello per La Bella addormentata nel Bosco. Inoltre ogni Parco Disney oggi ha una sua fedele riproduzione. Nel nostro immaginario di bambini cresciuti a film Disney, non è possibile non collegare l’emozione del luccicante logo del Castello Disney su sfondo blu con l’opera favolosa di Ludwig. Magari inconsciamente è proprio questo che spinge sempre più gente a visitare la Baviera, un richiamo dell’infanzia, della magia, della fiaba e dei nostri sogni.

 

CASTELLO NEUSCHWANSTEIN COME ARRIVARE TRAMONTO
TRAMONTO AL CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN
Foto di My pictures are CC0. When doing composings: da Pixabay

 


Se sei interessato ai Castelli o ai luoghi fatati ti consiglio di leggere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *